Il nudo diventa paesaggio: la body art di Natalie Fletcher

Si chiama “Lost in Landscape” l’incredibile progetto fotografico di Natalie Fletcher, artista americana che fa della body-art il suo mezzo espressivo. Nata e cresciuta in Oregon, dunque immersa nelle atmosfere magiche di un paesaggio arricchito dai colori del mare e delle montagne, la Fletcher utilizza i corpi nudi dei suoi modelli come tele che si fondono e si confondono con la natura circostante. Braccia, mani, volti, corpi e poi alberi, spiagge, laghi, ponti: la fusione è totale e tra illusione ottica e giochi di prospettiva, tra corpi e paesaggi, tra realtà e finzione, ecco un incredibile esempio di come la creatività possa raggiungere livelli sorprendenti.

https://www.facebook.com/nataliefletcherart

Advertisements

Informazioni su Fools Journal

Magazine di cultura, letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità. Email: foolsjournal@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in arte, fotografia e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...