“La Telefonata Nel Vento”: l’installazione straziante del Giappone

In Giappone, in seguito alla tragedia dello Tsunami del 2011, hanno realizzato – proprio in uno dei luoghi colpiti dal disastro – un’opera meravigliosa, che unisce metaforicamente poesia e dolore, incanto e disperazione. Si tratta della “Telefonata Nel Vento“, una cabina telefonica collegata a nessun filo se non a quello del ricordo. I visitatori, infatti, possono entrare nello spazio e comunicare intimamente con i propri cari ormai scomparsi, consegnando le loro parole al vento. Una conversazione privata, intima, che permette di comunicare per un’ultima volta – e per sempre – con le persone amate. L’installazione si trova ad Otsuchi, nella prefettura di Iwate, e contiene anche un piccolo quaderno sul quale è possibile lasciare traccia del proprio passaggio. Straziantemente bella.

Annunci

Informazioni su Fools Journal

Magazine di cultura, letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità. Email: foolsjournal@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in arte, attualità, viaggi e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a “La Telefonata Nel Vento”: l’installazione straziante del Giappone

  1. La linea d'ombra ha detto:

    Che installazione meravigliosa! Capita spesso di incorrere in monumenti della memoria che non riescono a celebrare nulla all’infuori di se stessi, ma in questo caso la trovata è geniale e poetica.
    Per non dimenticare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...