“Poppy”: l’installazione capovolta di Rebecca Louise Law con 8000 papaveri

Sin dal 1921, i papaveri della memoria vengono utilizzati per onorare tutti i soldati che sono morti durante la Prima Guerra Mondiale. Questa tradizione, in particolare, è stata perpetrata in UK e nei paesi del Commonwealth, ampliando il tributo a tutti coloro i quali hanno prestato servizio durante il conflitto. L’anno scorso l’artista Paul Cummins ha “inondato” di papaveri la Torre di Londra, quest’anno invece Rebecca Louise Law ha creato un meraviglioso giardino capovolto, composto da più di 8000 papaveri fatti a mano appesi ad un fil di ferro, che creano un lungo corridoio che porta alla targa che vede incisa la famosa poesia di John McCrae “In Flanders Field”. L’installazione, dal semplice titolo “Poppy“, si trova a Londra all’interno della Guildhall Library.

http://www.rebeccalouiselaw.com/

Annunci

Informazioni su Fools Journal

Magazine di cultura, letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità. Email: foolsjournal@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in arte, eventi e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a “Poppy”: l’installazione capovolta di Rebecca Louise Law con 8000 papaveri

  1. pagurina9 ha detto:

    wow, fantastico!

  2. monticiana ha detto:

    Ma ora che tanti fanno e propongono “installazioni”, qual’è la definizione, cosa è un’installazione?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...