L’Isola di Djerba diventa un museo di street art a cielo aperto

L’isola tunisina di Djerba, nota come l’isola dei sogni, è diventata per un’estate anche l’isola della street art grazie al progetto Djerbahood curato dall’artista Mehdi Ben Cheikh e dalla galleria Itinerrance. Più di 150 artisti di 30 diverse nazionalità hanno infatti preso d’assalto l’isola e l’hanno letteralmente trasformata in un museo all’aria aperta: muri, finestre, porte, cancelli, angoli, oggetti dismessi sono stati ricoperti con meravigliosi murales che non hanno fatto altro che accentuare la bellezza del luogo. Vedere per credere!

http://www.djerbahood.com/

Annunci

Informazioni su Fools Journal

Magazine di cultura, letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità. Email: foolsjournal@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in arte, design e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a L’Isola di Djerba diventa un museo di street art a cielo aperto

  1. Fran ha detto:

    FANTASTICO!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...