Gli specchi a triangolo di Maria Baoli

Un inno alle infinite possibilità della vita, al poter vedere le cose da un’angolazione sempre diversa: è questo Kaleidoscopic, la brillante serie fotografica di Maria Baoli, artista spagnola residente a Bruxelles. Gli specchi a triangolo, posizionati in angoli dimenticati e quasi sinistri, grazie alle immagini riflesse riescono a donare vita, a raccontare una storia, a indurre alla riflessione. Notevole.

http://cargocollective.com/MariaB

Annunci

Informazioni su Fools Journal

Magazine di cultura, letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità. Email: foolsjournal@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in fotografia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Gli specchi a triangolo di Maria Baoli

  1. Barbara Picci ha detto:

    Che figata 🙂
    Grazie per lo share!

  2. cavallogolooso ha detto:

    L’ha ribloggato su Depresso Gioiosoe ha commentato:
    un po’ di bellezza eh? 😀

  3. ravecca massimo ha detto:

    I giochi di specchi, i processi ricorsivi, di cui il moltiplicarsi all’infinito dell’immagine di un oggetto tra due specchi piani paralleli è un esempio. Sono alla base dell’intelligenza, del genio. Così come si è manifestata in Gesù di Nazaret, Leonardo da Vini e Michelangelo Buonarroti. I loro stessi volti nella maturità erano simili, come in una camera degli specchi. Cfr. ebook (amazon) di Ravecca Massimo. Tre uomini un volto: Gesù, Leonardo e Michelangelo. Grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...