Lo spettro di fili colorati che illumina Villa Olmo

Tra pochi giorni inizia Miniartextil, la rassegna d’arte contemporanea che ravviva Como e gli spazi interni di Villa Olmo. Intanto, vogliamo ricordare l’opera che lo scorso anno ha ammaliato tutti gli spettatori dell’evento: “Plexus N° 19“, una cascata di fili colorati che evocavano la magia di un arcobaleno. Realizzata dall’artista messicano Gabriel Dawe, l’installazione era una scultura caleidoscopica che giocava con gli spettri di luce, esplorando il potere evocativo dei colori all’interno degli spazi chiusi e sottolineando la capacità di creare atmosfere magiche. Cosa ci riserverà l’evento quest’anno? Dal 12 ottobre sarà possibile scoprirlo.

http://www.miniartextil.it/miniartextil.php

Annunci

Informazioni su Fools Journal

Magazine di cultura, letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità. Email: foolsjournal@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in arte, design, eventi e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...