Il diciottesimo anniversario della Strage di Srebrenica

L’11 luglio 1995, nel corso della guerra nella ex-Jugoslavia, le forze serbo-bosniache attaccarono Srebrenica, cittadina bosniaca dichiarata “zona protetta” dalle Nazioni Unite, uccidendo deliberatamente almeno 8000 uomini e ragazzi bosniaco-musulmani, seppelliti  in fosse comuni sparse per centinaia di chilometri, e violentando selvaggiamente le donne rimaste in vita. Molti dei corpi massacrati non sono ancora stati ritrovati e ogni anno i corpi identificati vengono trasportati nei cimiteri della città. Quest’anno, i resti delle 409 vittime identificate tramite test del DNA, sono stati trasportati al cimitero di Potocari dopo aver attraverso, nel silenzio del rispetto e tra le lacrime dei passanti, le strade di Sarajevo. La Corte Internazionale di Giustizia dell’Aja ha stabilito che quello che avvenne fu un vero e proprio genocidio e ancora oggi tenta di stabilirne cause, colpe e giustizia. Oggi, si celebra il diciottesimo anniversario dell’eccidio, che è doveroso ricordare.

Annunci

Informazioni su Fools Journal

Magazine di cultura, letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità. Email: foolsjournal@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in attualità e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il diciottesimo anniversario della Strage di Srebrenica

  1. Viaggiando con Bea ha detto:

    Grazie per averci ricordato questo tragico momento della storia della ex Jugoslavia.
    Bea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...