Un pianoforte bruciato e fili di lana nera: l’installazione drammatica di Chiharu Shiota

È un’installazione ispirata e drammatica quella dell’artista giapponese Chiharu Shiota, che attualmente vive e lavora a Berlino, dal titolo In Silence. Attraverso fili di lana neri e un pianoforte bruciato, ha fatto rivivere – per esorcizzarlo – un suo traumatico ricordo d’infanzia: l’incendio che ha distrutto l’abitazione dei suoi vicini, di cui è stato testimone e di cui è rimasto soltanto – appunto – un pianoforte bruciato. Ecco dunque l’atmosfera malinconica e intensissima con cui l’artista ha ricreato una sua esperienza, regalandoci un’esperimento sensoriale ed emotivo di grande impatto.

Informazioni su Fools Journal

Magazine di cultura, letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità. Email: foolsjournal@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in arte e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Un pianoforte bruciato e fili di lana nera: l’installazione drammatica di Chiharu Shiota

  1. hetschaap ha detto:

    Estremamente suggestivo.

  2. Pingback: Organico | Guido Q

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...