Hey You!

Se non ve ne siete ancora accorti, siamo qui: Fools Journal 2

Seguiteci 🙂

https://foolsjournal2.wordpress.com/

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Fools Journal 2

Dear readers, rinnoviamo l’invito a seguirci sul nuovo sito: https://foolsjournal2.wordpress.com/

🙂

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Hey you!

Hey you! Siamo qui: https://foolsjournal2.wordpress.com/

Vi aspettiamo 🙂

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Fools Journal is back!

Fools Journal is finally back!

Per motivi di spazio, ci siamo spostati ad un nuovo indirizzo, sempre su wordpress: https://foolsjournal2.wordpress.com/

Seguiteci anche lì e don’t worry: cambia l’indirizzo ma non la sostanza!

See you there! 🙂

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

See you in September!

Risolti i dubbi sui cookies, Fools Journal vi dà appuntamento a Settembre! Happy summer!

Pubblicato in Uncategorized | 3 commenti

Street Art: le donne che emergono dall’acqua di HULA

Lo street artist e surfer hawaiano Sean Yoro (aka HULA) utilizza la sua tavola da surf per disegnare bellissime donne che sembrano emergere dal mare. Le opere, realizzate su muri di edifici abbandonati, sono ispirate al silenzio della superficie dell’acqua e in particolare a “quell’attimo in cui senti solo il battito del tuo cuore e tutto il resto scompare”. Top!

http://www.hulaaa.com/

Pubblicato in arte | Contrassegnato , , , , , , , , | 1 commento

Fools Travel – Londra notturna e futuristica negli scatti aerei di Vincent Laforet

Il fotografo Vincent Laforet ha speso due ore su un elicottero, di notte, a fotografare Londra. Il risultato è una serie di strepitosi scatti aerei che mostrano un lato inedito della capitale inglese, più futurista e luccicante, data la grande attenzione che il fotografo ha voluto dare alle luci e al caos urbano.

http://www.laforetvisuals.com/

Pubblicato in fotografia, viaggi | Contrassegnato , , , , , , , , | 1 commento

Dublino: street art a favore delle nozze gay

L’Irlanda, con un referendum nazionale, ha approvato le nozze gay. E oggi, se vi trovate di passaggio a Dublino, avrete la possibilità di ammirare il nuovissimo murales realizzato dallo street artist Joe Caslin insieme al fotografo Sean Jackson, i quali hanno lavorato insieme ad una coppia di due modelli per dar vita ad un’opera d’arte a favore dell’uguaglianza dei diritti di tutti i cittadini. Il lavoro si trova in South George Street e troneggia sulla facciata di un edificio a quattro piani, ed è stato realizzato prima del referendum proprio per spingere l’opinione pubblica a sostenere l’esito positivo di questo referendum storico e, in generale, i diritti dei cittadini irlandesi spesso marginalizzati. Top!

http://joecaslin.com/

Pubblicato in arte, attualità, queer life | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

“La Casa Invisibile” che si confonde con la natura

Una casa prefabbricata, rivestita all’esterno di panelli di alluminio specchiati che permettono sia di riflettere la bellezza della natura circostante che di confondersi con l’ambiente senza deturparlo: parliamo della “Casa Invisibile“, progetto di Delugan Meissl Associated Architects, di cui sono stati realizzati due prototipi in Slovenia. Le strutture, di 45 metri quadrati ciascuna, sono molto minimal e funzionali all’interno e rispondono all’esigenza sempre crescente di realizzare delle abitazioni green ed eco-sostenibili.

http://www.dmaa.at/home.html

Pubblicato in architettura, design | Contrassegnato , , , , | 1 commento

Il murales in onore di Pasolini a Roma

Il pittore vicentino Nicola Verlato, che da anni vive e lavora a Los Angeles, è tornato in Italia per omaggiare Pier Paolo Pasolini in una straordinaria opera di street art realizzata a Roma. Il murales – che si trova nel quartiere di Torpignattara, incastonato tra la Casilina e la Tuscolana, frequentato e raccontato da Pasolini nelle sue opere – è un tripudio di simboli, riferimenti iconografici e storie illustri: l’autore, appena ucciso, sembra cadere in un luogo confuso, quasi infernale, in cui si intrecciano i ricordi della sua infanzia e in cui si accavallano luoghi, respiri e presenze illustri come quelle di Petrarca, maestro e suo punto di riferimento fin dalla giovane età, e Ezra Pound, importante per la sua caratura poetica. Gli abitanti del quartiere, mentre vedevano lavorare Verlato, hanno ribattezzato il muro “la Cappella Sistina di Torpignattara”, riconoscendo già da subito la monumentalità dell’opera. Epico.

http://www.nicolaverlato.com/

Pubblicato in arte, letteratura | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento